Alexander Abreu y Havana D’Primera

Solo soy un soñador que vive por la musica“. Questa è la definizione che dà lo stesso Alexander Abreu per descriversi.

Alexander Abreu Manresa nasce il 6 Settembre del 1976, nella provincia di Cienfuegos, Cuba.

E’ sicuramente una tra le stelle più luminose del panorama musicale cubano. Non me ne vogliate ma non è da tutti, in soli 6 anni, riuscire a mettersi in luce al punto di essere considerati come uno dei migliori trombettisti che Cuba abbia mai visto nascere, oltre a spiccare anche in qualità di cantante e compositore-arrangiatore.

"Alexander Abreu y Havana D’Primera"

Molte persone lo hanno scoperto grazie all’enorme successo del suo primo album Haciendo Historia, ma Abreu ha un lungo background alle sue spalle; da giovanissimo, appena terminati gli studi musicali a Cienfuegos, comincia a muovere i primi passi nel Grupo Ismaelillo, vera e propria “cantera” di talenti, e in seguito fa parte di un gruppo diretto da Rosa Campos.

Nel 2006 partecipa alla più grande riunione di musicisti e cantanti cubani in “La Rumba Soy Yo“, edito da Bis Music, album premiato con un Grammy Award.

Prima di questa data ha avuto trascorsi molto importanti con Irakere del grande Chucho Valdés, Faulo FG e tantissimi altri artisti che hanno contribuito a elevare ulteriormente il nome di Abreu nel panorama musicale.

Musicista dal talento indiscutibile, è stato professore di tromba alla Escuela Nacional de Arte de La Habana e anche al Conservatorio RMC di Copenhagen, Danimarca, dove impartì lezioni di jazz e musica cubana tradizionale.

In terra danese ha altresì composto un repertorio musicale per il Grupo Danson, formazione fondata nel 2001 dal trombonista Carlos Perez, che si distinse per l’originale mescla tra Son Montuno, musica tradizionale cubana e Cha Cha. Un passo fondamentale per la carriera per l’allora 25enne Alexander.

Il 27 giugno 2006 esce il primo album del Grupo Danson intitolato “Mi Musica“, la cui omonima canzone è tutt’ora la bandiera dell’artista cubano.

Alla fine del 2007, Alexander Abreu fonda la sua attuale formazione Havana D’PrimeraNo es de segunda ni tampoco de tercera… – nome scelto non a caso e che conferma il fatto che il suo progetto vuole affermarsi come il numero uno dell’Isla Grande.

"Alexander Abreu y Havana D’Primera"

Dopo la realizzazione de “Haciendo Historia” seguono molti altri lavori che in poco tempo lo consacrano come un artista di fama mondiale e che trattano sia temi sociali, come “Pasaporte“, sentimentali, come nel caso di “Se Te Olvidò Quien Soy” e di protesta, come racconta “Al Final de la Vida“, tema il cui video si è aggiudicato l’Award ai Premi Lucas, grazie anche alla brillante coreografia di Maikel Fonts.

Collaborazioni su collaborazioni, come quelle con Los Van Van nell’album “Arrasando“, Mamborama, i Klimax di Giraldo Piloto, Yumuri, Pio Leyva, Haila, Pablo Milanes e Andy Montañez, e che di certo continueranno sempre più numerose.

Aspetteremo i nuovi lavori per continuare la storia di Alexander Abreu… haciendo historia.

A cura di Gabri Rivetta

Pictures under courtesy of Adrián Eduardo Adán González of La Rumba Cubana – Milano