Il ritorno di Pablo Alborán

Le frequenze nell’universo si propagano, si intrecciano, sono l’eco del moto dei pianeti e delle onde che emanano le nostre emozioni. È la connessione tra l’universo e i nostri battiti cardiaci. È il legame intergalattico tra gli amori vissuti sulla terra e quelli che l’immaginazione ci lascia sognare altrove. Questa è l’astronomia che cattura la sensibilità del giovane artista spagnolo. Atmosfera stellare dunque, suoni profondi come la spazio in cui le orbite dei pianeti fluttuano e voce luminosa come le stelle che potrete toccare ascoltando “Saturno“. Ecco gli ingredienti di uno dei due nuovi singoli firmati Pablo Alborán.

 

Pablo Alboran - Saturno, No Vaya a Ser

 

Il secondo vi catapulta nell’aria frizzante di un amore pericoloso, sfuggente, ma irresistibile nonostante le vertigini della vita. Con i ritmi iberici ben pronunciati di “No Vaya a Ser” il ragazzo di Malaga ci regala le note giuste per stuzzicare la danza del corpo e dell’anima.

I singoli sono disponibili ovunque online dall’8 settembre 2017.

Veronica Tartabini per Pablo Alborán Italia


Leave a Reply