Ricky Martin: Me

Titolo: Me
Autore: Ricky Martin
Editore: Arcana

Vi dico subito che non l’ho ancora letto, quindi vi riporto la recensione cosi’ come l’ho trovata, ma se qualcuno l’avesse gia’ letto e ce ne vuole parlare qui sotto c’e’ posto, commentate pure!

Per tutto l’arco di una carriera lunga quasi tre decenni, Ricky Martin ha tracciato una linea tra la persona reale e quella pubblica, scegliendo di tenere per sé le emozioni più profonde.

Ora, per la prima volta, il Martin privato rivela dove l’ha portato la vita e racconta il viaggio compiuto per raggiungere quel luogo.

In “Me”, Martin condivide i ricordi della sua infanzia, dei sacrifici della famiglia per alimentare i suoi sogni e dell’esperienza, appena adolescente, con la celebre boy band Menudo, cosa gli è costato e cosa gli ha insegnato.

Esamina la lotta per la sua identità durante il fenomeno di Livin’ La Vida Loca, riflette sull’accettazione della sua sessualità e riconosce gli effetti talvolta pesanti del diniego e della fama.

Racconta, inoltre, alcune delle tappe fondamentali della sua vita, come i viaggi in India che lo hanno spinto a concepire il progetto People for Children e la realizzazione della sua più grande fortuna, i suoi figli.

La storia di Ricky Martin è tutta incentrata sulle lezioni di vita, sulle relazioni che gli hanno permesso di conoscere l’amore e sulle decisioni cruciali che ha preso lungo il cammino che lo ha portato a diventare l’uomo e il padre – che oggi è.

“Me” è un memoir intimo sul liberatorio passaggio spirituale che ha trasformato il giovane Enrique Martin Morales in qualcosa di ben più grande di una delle massime icone pop del nostro tempo.

Fonte: Hoepli.it

A cura di Lauretta