Gabriel García Márquez compie 85 anni

Domani, 6 Marzo 2012, Gabriel García Márquez compie 85 anni.

Quest’uomo, che avrebbe voluto essere un pianista di piano bar, nasce il Colombia, a Aracataca, nel 1927 e la lista di commemorazioni non finisce qui, infatti quest’anno si celebrano i 60 anni dal suo primo romanzo, La tercera resignación, i 45 anni da Cent’anni di Solitudine, i 30 anni da quando gli è stato conferito il Premio Nobel per la Letteratura (proprio per Cien años de soledad) e i 10 anni da quando ha iniziato a pubblicare le sue memorie, Vivir para contarla.

Credo che al mondo poche persone possa eguagliare quella che è la carriera e la genialità di questo personaggio.

A rendere speciale questa occasione ci ha pensato Carmen Balcells, sua grande amica e agente letterario, che da domani si occuperà della pubblicazione della prima edizione di  Cent’anni di Solitudine come libro elettronico, che ella stessa ha definito come ”un galeón en la selva colombiana”.

E’ stato 60 anni fa, era il 13 Settembre del 1947 e aveva solo vent’anni, quando il giornale colombiano El Espectador pubblicò il suo primo romanzo, La tercera resignación. Quando lo vide pubblicato la sua prima reazione fu: “la certidumbre arrasadora de que no tenía los cinco centavos para comprar el periódico” (la certezza schiacciante che non avevo i cinque centesimi per comprare il giornale). Perché in una pagina, sotto alcune lettere in maiuscolo che dicevano Gabriel García Márquez, stava il big bang dell’universo letterario che ha avuto inizio con queste parole: “Allí estaba otra vez ese ruido. Aquel ruido frío, cortante, vertical, que ya tanto conocía; pero que ahora se le presentaba agudo y doloroso, como si de un día a otro se hubiera desacostumbrado a él…”.

A cura di Adele


Leave a Reply